19 ottobre 2019 – Screening oftalmico gratuito c/o Centro Famiglia a BA

L’iniziativa della giornate del 19 ottobre, dedicato alle visite oculistiche gratuite, effettuata nel camper attrezzato e ospitato nel cortile del Centro Famiglia ha riscosso notevole interesse tra la popolazione buttiglierese.  Ben 31, sono state le persone visitate dalla ortottista Maria MOREO. Le spese sono state sostenute dalla Società di Mutuo Soccorso con la collaborazione della Società Operaia di Avigliana in sinergia con il Centro Famiglia, la Fondazione delle Soms della Regione Piemonte, della Consulta delle Società di Mutuo Soccorso e cooperative di consumo delle valli Susa e Sangone, dell’Associazione italiana ortottisti assistenti in oftalmologia.

29 settembre 2019 – Gita a Vernante e a Caraglio

 

Una giornata al Museo Mussino e ai murales di Pinocchio a Vernante e al filatoio di Caraglio

 

 

Domenica 29 settembre 2019 si è svolta la scampagnata storica, culturale, enogastronomica e bucolica, organizzata dalla nostra SMS, in collaborazione con la SMS di Novaretto.

VERNANTE, prima tappa della scampagnata, è un piccolo paese della provincia di Cuneo sulle Alpi Marittime dove nel 2005 è stato inaugurato, nei pressi della chiesa parrocchiale, all’interno dei locali sottostanti l’ex confraternita, risalenti al 1200, il museo Attilio Mussino, che si propone di conservare e divulgare il lavoro dell’artista e di presentare opere lasciate in dono alla Pro Loco dalla seconda moglie dell’illustratore, Margherita Martini. Nel museo sono presenti numerose tavole, dipinti, bozzetti, libri e riviste illustrate da Mussino; vi si possono inoltre ammirare l’edizione illustrata del 1911 della fiaba di Collodi, il libro con le pagine animate, uscito nel 1942, e le 33 tavole illustrate dell’ultima edizione, pubblicata su Il Giornalino nel 1952.

E’ seguita una bella passeggiata per le vie del centro storico di Vernante, dove sono presenti numerosi murales, narranti le avventure di Pinocchio, realizzati da due pittori del luogo: Bruno Carletto, detto “Carlet”, e Bartolomeo Cavallera, detto “Meo”. Si tratta di un omaggio alle tavole del pittore Attilio Mussino, che visse i suoi ultimi anni nel paese cuneese.

Da VERNANTE  alla VALGRANA dove, presso l’agriturismo La Porta, dopo un aperitivo di benvenuto, i 52 partecipanti hanno pranzato deliziosamente.

La giornata è poi proseguita verso il Filatoio Rosso di CARAGLIO, un edificio storico situato alla periferia di Caraglio, paese della provincia di Cuneo. Costruito tra il 1676 e il 1678, per iniziativa del conte Giovanni Girolamo Galleani, fu uno dei primi impianti di produzione della seta del Ducato di Savoia e di tutta Europa. Ospitava tutta la filiera produttiva del filato, dalla coltivazione nelle campagne circostanti dei gelsi per l’allevamento dei bachi da seta, alla lavorazione e alla realizzazione del prodotto finito, diventando il capostipite, insieme al coevo impianto di Venaria, di un sistema di filande, sorte in Piemonte nei decenni successivi. Dopo anni di abbandono e di degrado, dal 1999 è stato acquisito dal Comune di Caraglio e, in seguito a un lungo restauro, nell’anno successivo è stato completamente recuperato per ospitare il Museo del Setificio Piemontese ed eventi culturali di riferimento per il territorio. È considerato uno degli insediamenti industriali conservati più antichi d’Europa.

Alle 17,30 è stata ripresa la via del ritorno. Graziati dal meteo, la giornata è trascorsa in allegria e convivialità. Di questo ringraziamo l’impeccabile organizzatrice, Vanda Margrita, e Silvia Davi, sempre puntuale nel far tornare i conti, senza dimenticare le molto ben preparate guide locali .

 

27 settembre 2019 – Visita acustica preventiva

Venerdì 27 settembre 2019 è stata una giornata dedicata alla visita acustica di prevenzione per ipoacusia, acufeni e i loro effetti collaterali.

Gli otorini, dott. Livio Bonino e dott. Nicola Di Matteo dell’Associazione onlus SENTIAMOCI, specialisti in otorinolaringoiatria, hanno visitato 24 persone.

Le visite hanno avuto luogo nei locali comunali dell’Unitre di Buttigliera Alta. A tale proposito, ringraziamo l’Amministrazione comunale e l’Unitre per la loro disponibilità.

Questo è stato il primo appuntamento dell’iniziativa di prevenzione della salute dell’udito e, avendo constatato  un crescente interesse all’argomento da parte dei soci della S.M.S., pensiamo di proseguire questo tipo di intervento anche il prossimo anno

7 settembre 2019 – Visita dermatologica preventiva

Sabato 7 settembre 2019 è stata una giornata dedicata alla visita dermatologica di prevenzione per la valutazione dei nei.

Il dott. Stefano Titli, specialista in dermatologia e venereologia, ha visitato 19 persone (di cui 13 soci della S.M.S.) e, ove lo ha ritenuto necessario, ha effettuato una mappatura dei nei con uno strumento, che ne consente un’indagine approfondita e non invasiva.

Le visite hanno avuto luogo nei locali comunali dell’Unitre di Buttigliera Alta, per la qual cosa ringraziamo l’Amministrazione comunale, sempre sensibile alle iniziative di prevenzione rivolte a tutti i cittadini.

Il costo della visita è stato di € 30,00 per i soci della S.M.S., con l’integrazione di € 10,00 da parte della S.M.S..

Questo è stato il secondo anno dell’iniziativa di prevenzione della salute della pelle e abbiamo avuto modo di constatare nei soci della S.M.S., nonché in altri cittadini, un crescente interesse all’argomento. Pertanto, pensiamo di proseguire questo tipo di intervento anche il prossimo anno.

 

Prevenzione ictus cerebrale

Sabato 18 maggio 2019, presso i locali dell’Unitre di Buttigliera Alta, la Società di Mutuo Soccorso ha organizzato la “1° Giornata della prevenzione dell’ictus cerebrale” con ecocolordoppler alle carotidi rivolto ai Soci. Il dott. D. M. Lazzaro, dirigente specialista in chirurgia vascolare  all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino, ha visitato  45 Soci, fornendo diagnosi molto importanti per la prevenzione.

La giornata è stata preceduta da una serata informativa tenuta a Novaretto, all’oratorio parrocchiale “Chiara Melesso”, in cui abbiamo appreso quattro semplici ma fondamentali punti da osservare in caso di sospetto attacco di ictus cerebrale:

  1. chiedete alla persona di sorridere (non ce la farà)
  2. chiedete alla persona di pronunciare una frase completa (esempio: oggi è una bella giornata) (non ce la farà)
  3. chiedete alla persona di alzare le braccia (non ce la farà o ci riuscirà soltanto parzialmente)
  4. chiedete alla persona di mostrarvi la lingua (se la lingua è gonfia o la muove solo parzialmente sarà un segnale di ictus)

Ricordiamoci che, se interverremo entro 3 ore dall’attacco, portando prontamente la persona in ospedale, la persona sarà salvata.

Screening oftalmico 1 e 2 aprile 2019

1/2 aprile 2019 – Screening oftalmico alla scuola materna la Girandola di Capoluogo e l’Aquilone di Ferriera. La Società di Mutuo Soccorso ha organizzato lo screening oftalmico rivolto sia alla popolazione adulta che a quella infantile. Il 1 aprile 2019, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo, nella scuola dell’infanzia Girandola a capoluogo e nella scuola dell’infanzia Aquilone di Ferriera sono stati visitate 39 persone, tra bambini, maestre e operatori scolastici.

Il 2 Aprile, nella scuola materna Caduti in guerra a capoluogo, ne sono state visitate altre 30. Particolare attenzione è stata rivolta all’ambliopia e al glaucoma. La prima conosciuta come “occhio pigro”, si manifesta nei primi anni di vita e consiste nella ridotta capacità visiva a carico di un occhio e deve essere diagnosticata in tempo per ottenere un recupero visivo. Il glaucoma, per lo più legato all’aumento della pressione oculare, inizialmente asintomatico, progredisce se non diagnosticato provocando lesioni irreversibili: la valutazione del tono oculare è determinante per una diagnosi precoce ed un trattamento oftalmologico efficace.

Le visite sono state eseguite dalla dott.a Maria ROMEO dell’Aiorao (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia) su un camper attrezzato, in sinergia con la Consulta delle Società di Mutuo Soccorso della Val di Susa.

Screening oftalmico – Venerdì 26 e sabato 27 ottobre 2018

La Società di Mutuo Soccorso ha organizzato lo screening oftalmico rivolto sia alla popolazione adulta che a quella infantile. Il 26 ottobre, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo, nella scuola dell’infanzia Girandola sono stati visitate 18 persone, tra bambini, maestre e operatori scolastici. Il 27 ottobre, insieme al Parroco don Franco Gonella, presso il Centro Famiglia di Buttigliera Alta circa quaranta persone hanno aderito all’iniziativa. Particolare attenzione è stata rivolta all’ambliopia e al glaucoma. L’ambliopia, conosciuta come “occhio pigro”, si manifesta nei primi anni di vita, consiste nella ridotta capacità visiva a carico di un occhio e deve essere diagnosticata in tempo, per ottenere un recupero visivo. Il glaucoma, per lo più legato all’aumento della pressione oculare, inizialmente asintomatico, progredisce se non diagnosticato, provocando lesioni irreversibili. La valutazione del tono oculare è determinante per una diagnosi precoce ed un trattamento oftalmologico efficace. Le visite sono state eseguite dalla dott.a Simona Barbero e dal  dott. Gabriele Cossu dell’Aiorao (Associazione Italiana Ortottisti Assistenti in Oftalmologia) su un camper attrezzato, in sinergia con la Consulta delle Società di Mutuo Soccorso della Val di Susa.